Matrimonio tra Jake e Nessie

Andare in basso

Matrimonio tra Jake e Nessie

Messaggio  ♥αℓι¢є ¢υℓℓєи 2и∂ тωιи♥ il Sab Mag 30, 2009 6:42 pm

questa è l'immaginazione di una fan di come potrebbe essre questo bizzarro matrimonio....c'è solo questo capitolo!!!
avatar
♥αℓι¢є ¢υℓℓєи 2и∂ тωιи♥
semi-esperto
semi-esperto

Numero di messaggi : 354
Data d'iscrizione : 14.05.09
Età : 25
Località : Reggio Emilia

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Matrimonio tra Jake e Nessie

Messaggio  ♥αℓι¢є ¢υℓℓєи 2и∂ тωιи♥ il Sab Mag 30, 2009 6:43 pm

“Il Tempo A Volte,Corre Via Troppo Rapidamente, Anche Quando Si È Immortali. Il Tempo È Beffardo,Passa Ma Non Tutte Le Ferite Guariscono Con Il Suo Trascorrere,Certo,Possono Rimarginare, Ma Le CicatriciNo,Quelle Rimangono Indelebili… Per Sempre.

Quella mattina il sole non era ancora sorto,me ne stavo seduta in giardino a fissare il vuoto,Edward non era ancora rientrato dalla caccia,io invece avevo già’ “mangiato” la sera precedente con Emmett e Rosalie,ormai riuscivo a controllare bene la sete.
Era ancora presto per iniziare a prepararmi,anche se in realtà i miei preparativi erano più che altro mentali,nonostante avessi sempre saputo che quel giorno sarebbe arrivato, proprio non riuscivo a razionalizzare la situazione,quasi mi sembrasse surreale quello che stava accadendo. Mi sentivo agitata,nervosa,ansiosa,neanche ore a contatto con il miglior Jasper mi sarebbero state di aiuto nè ora né tantomeno da umana,soprattutto mi sentivo ingiusta e cattiva nei confronti della mia unica e amatissima figlia.
Che razza di madre ero se avevo sperato,anche solo per un istante , che il matrimonio di Renesmee non avvenisse??Ero perfettamente consapevole che Jacob Black era la persona migliore al mondo,ogni donna normale non avrebbe potuto sperare di meglio per la propia figlia,allora cosa c’ era che non andava in me?Iniziai a passare in rassegna le varie ipotesi.. ero solo preoccupata per la mia bambina?No, non era quello, Renesmee non era più una bambina,anzi in realtà non lo era nemmeno mai stata,almeno non nel comune senso del termine. Forse, mi dissi,avevo paura di perderla?? No,non sarebbe mai accaduto,eravamo unite nel profondo,Nessie non avrebbe potuto sopravvivere senza la sua famiglia,e noi, lo stesso senza di lei, allora cosa era??Gelosia?!? Pensai a quella parola senza accorgemene neanche, vergognandomi e pentendomene immediatamente. No, mi risposi di nuovo,non provo per Jake nessun sentimento di quel tipo e forse non lo ho mai provato.Forse…

Ma c’ era qualcosa nel modo in cui Jacob guardava Nessie, qualcosa che mi provocava una fitta allo stomaco, che avevo già vissuto,qualcosa che avrebbe modificato i battiti del mio cuore se ancora fosse stato ancora in grado di generarne.
No,pensai, il problema non erano loro due,non c’ era nulla di imperfetto in quella coppia, persino i loro colori cosi diversi sembravo fondersi, per tutti Jacob e Renesmee erano un'unica cosa.
Jake era sempre stato presente,ogni istante della vita di mia figlia,le aveva insegnato tutto quello che sapeva ,le aveva regalato la sua parte migliore,il suo calore,la sua allegria,i suoi sorrisi,nel modo più semplice possibile un giorno dopo l’altro le era stato vicino,con una dedizione e una costanza invidiabili, accettando senza mai farlo pesare, le inevitabili conseguenze dell ‘amare una Cullen,compresa quella parte di Renesmee che per natura non avrebbe mai potuto accettare. Adorava perfino il suo leggero odore,quell’ odore che per mesi era stato motivo di screzi e battute in passato. Lei lo ricambiava come se nient’ altro al mondo contasse,come se Jacob fosse un dono ineguagliabile.
Mia figlia era speciale, e lui lo aveva capito prima di tutti,o meglio,il suo impriting aveva fatto si’ che non ci sarebbero mai stati rivali, e nonostante qualunque essere maschile avrebbe venduto l’ anima per stare con Renesmee,lei aveva occhi solo per il suo Jake,ma Nessie aveva altre scelte, non era obbligata a ricambiarlo .L’ impriting infondo colpiva una sola persona, non due.
Avevo provato a parlare di questo con lei soltanto una volta non molto tempo prima,e decisi subito che non avrei mai più tentato in quell’impresa. Cercai goffamente di farle capire che era ancora giovane,che poteva girare il mondo,conoscere luoghi e persone diverse,che Jacob era importante si,ma che non era il centro dell’ universo. Il matrimonio avrebbe potuto aspettare,almeno per un po’.


Mi fisso ’ per pochi secondi prima di rispondere,guardandomi nello stesso modo in cui si osserva una povera pazza, poi mi rivolse un sorriso,un sorriso al quale ero ormai abituata ma che non finiva mai di incantarmi, lo stesso, identico, sorriso sghembo di Edward,le sue labbra si mossero appena mentre la con la sua voce melodiosa mi rispose:”mamma ma cosa dici??!io e Jake ci apparteniamo.Non potrei andare in nessun luogo senza di lui. Poi rise dolcemente aggiungendo:”comunque,parli proprio tu??hai fatto il diavolo a quattro per diventare come papà il prima possibile,devo ricordarti la tua luna di miele?I tuoi lividi o la tua prima nausea”??
Mi imbarazzava notevolmente sapere che mia figlia ricordava perfettamente il modo e il momento in cui la avevamo concepita. Soprattutto la parte dei lividi.
“No,so benissimo che hai una memoria di ferro” dissi accennando un sorriso. “
“Ecco, rispose ,non saprei immaginare la mia vita senza Jacob, come tu non riuscivi a immaginare un futuro senza papà, lui è tutto per me,e poi…non sto rinunciando a niente,anzi il contrario. So che puoi capirmi meglio di chiunque altro al mondo. Anche tu hai provato le stesse cose”.
Certo,la situazione non era affatto identica,lei non avrebbe dovuto rinunciare alla sua vita,non avrebbe cambiato nulla di quello che era, aveva perfettamente ragione,se si è certi di aver trovato il grande amore,ogni secondo diventa importante. Quando si vive per qualcuno non c’è mai un valido motivo per aspettare .E in questo,come madre,non ero stata certo un buon esempio. Chissà cosa avrebbe pensato se le avessi raccontato dei vari tentativi di sedurre suo padre prima delle nozze,o ancor peggio del patto che accompagno’ quell’eterna promessa. Scacciai il pensiero,tornando alla nostra conversazione.

Non riuscii a trovare parole esatte per controbattere,ogni sua frase dalla prima all ‘ultima sembrava urlarmi “Bella sei proprio una sciocca!”Come potevo consigliarle una cosa simile se io per prima non ero mai riuscita a dire addio a Jacob nonostante amassi infinitamente Edward?”Cosi, quella fu la prima ed ultima volta che toccai il tasto Jake/matrimonio ;sapevo che anche mio marito ci aveva provato,ma nonostante fosse in possesso di innegabili doti persuasive ed oratorie non ottenne nulla neppure lui,se non un infinita e dettagliata lista di tutti gli innumerevoli pregi di Jacob.Se Edward fosse stato umano quella sera si sarebbe sicuramente preso una sbronza memorabile.
Persino Rosalie che aveva odiato con tutta se stessa il mio migliore amico era ormai rassegnata all’ idea di vederlo vicino alla sua unica e adorata nipote. Renesmee e Rosalie avevano sempre avuto un rapporto strettissimo,speciale, per mia cognata sarebbe stato più adatto a Nessie un qualche nobile vampiro,o più semplicemente chiunque non fosse un licantropo,nello specifico Jacob Black; ma il suo amore per Renesmee l’ aveva portata ad accettare e rispettare l’antico nemico,almeno in apparenza;per questo l’unico che ogni tanto faceva qualche battuta era Emmett,ma bastava uno sguardo ammonitore di Edward per convincerlo a smetterla con i commenti poco carini sull’ odore del fidanzato di nostra figlia.
“Bella?Bella amore cos’hai? ”
Fu la calda voce di Edward a riportarmi alla realtà.
“Sei tornato”,dissi.
Ed eccolo il sogno più bello che si potesse realizzare,mio marito era la perfezione scesa in terra,il solo guardarlo mi rendeva felice.Neanche dopo mille anni sarei riuscita a rimanere indifferente davanti alla bellezza disarmante del suo eterno viso da eterno diciassettenne. Nessuno al mondo avrebbe mai potuto creare qualcosa di più bello. Indossava una leggera camicia nera,con le maniche girate fino al gomito,un regalo mio e di Renesmee,le sue braccia sembravano scolpite sotto quel tessuto.Provai ad immaginare come sarebbe stato il suo volto da adulto,ma ero certa che qualche ruga lo avrebbe reso solo più affascinante. Nuovamente,mi senti incredibilmente stupida davanti all ‘innegabile fortuna che avevo avuto solo nell’incontrarlo.
“Nulla amore,stavo solo riflettendo.Sono un po in ansia”
Mi baciò e come sempre sentii un brivido lungo la schiena.
“Cosa ti preoccupa”?
Non era proprio il caso di mostrargli i miei pensieri quella mattina, e visto che non amavo mentirgli optai per una mezza verità:
“Pensavo in generale al matrimonio. ”


“Anche io ci pensavo prima,stai tranquilla Bella,disse abbracciandomi,Jacob ama molto Renesmee,non farebbe mai nulla che le potrebbe provocare il minimo dolore”.Vedrai sarà una giornata bellissima,speciale.Sarà un po’come rivivere il nostro matrimonio,ovvero il momento più bello ed umano di tutta la mia vita”
Sorrisi. Sapevo che era la verità.
“ Mentre So che tu,non eri al settimo cielo all’idea di sposarti.”Accennò una smorfia.
“No,è stato uno dei giorni più belli che abbia mai vissuto,lo ricorderò per sempre,ma ho molti altri ricordi,meno significativi rispetto a quel momento certo,ma che avranno sempre un posto centrale nella mia memoria”
Sapevo che per mio marito il periodo precedente alla mia trasformazione era stato una tremenda sofferenza,starmi vicino gli era costato uno sforzo incredibile,ma per me,quei giorni avevano un significato speciale. Avevo già mostrato a Edward le emozioni che avevo provato la prima volta che avevo incontrato il suo sguardo,i miei giramenti di testa ad ogni suo bacio,la mia totale incapacità di stare senza lui,l imbarazzo visibile nelle mie guance rosse,il desiderio di fare l’amore..amavo quei momenti come poche altre cose al mondo. Forse perché sapevo che non sarebbero più tornati.
“Anche se,c è qualcosa che davvero non mi manca di quel periodo”dissi sfiorando le sue braccia, volevo non ricordasse le sue torture passate. “Chissà forse riesci a immaginare cosa.”
“Uhm… un aiutino” pronunciò sorridendo.
Lo abbracciai e lo baciai di nuovo,questa volta con meno dolcezza e maggior trasporto,lui sfiorò la mia pancia delicatamente sollevando appena la maglietta che indossavo, amavo l intimità che avevamo io e mio marito..le paure che ci avevano accompagnato prima che diventassi una Cullen a tutti gli effetti, erano solo un debole ricordo,il nostro amore era sempre stato forte ma poterci amare anche fisicamente,bhe’ era tutta un'altra storia. Anzi era storia a parte.
“Forse ho intuito qualcosa”disse piano.
“Eh si sospirai,sei davvero perspicace.”
Ancora,un altro bacio..
“Si sta facendo tardi dissi”,sciogliendolo dalla presa in cui lo avevo stretto,”questa sera cercherò di aiutarti meglio a ricordare” lo guardai maliziosa”,ma adesso vado a vestirmi , voglio andare subito da Renesmee…ah e.. passo a vedere come sta Jacob”! dissi tutto di un fiato,preferivo lo sapesse da me,piuttosto che da Alice.
Nonostante fosse abituato a vedermi in compagnia di Jake , e nonostante fosse certo dell’amore che Jacob nutriva per nostra figlia, Edward non amava rimanessi troppo sola con il mio migliore amico e fino a quel momento non mi era mia costato nulla assecondare la sua richiesta.
Mi fisso’ ,per un istante che a me parve interminabile, “Va bene ci vediamo più’ tardi, ti amo sussurrò”.
“Anche io” risposi,sapevo che era la verità ma lo sguardo che accompagnò le sue parole mi fece sentire tremendamente in colpa.

Quando entrai in casa il profumo dei fiori freschi mi avvolse,era tutto perfetto,Alice aveva curato come sempre ogni minimo dettaglio,la sala era spaziosa e luminosa,piccole candele profumate a forma di stella rendevo l atmosfera irreale,fiabesca,salii le scale e rividi me stessa il giorno delle mie nozze,sorrisi, felice che i ricordi fossero sempre cosi vividi in me.
“Posso? dissi aprendo la porta della stanza di Alice e Jasper.”
“Mamma,vieni siamo qui!”
Quando guardai mi figlia non potei fare a meno di portarmi un mano davanti a quello che una volta era stato il mio cuore.
“Sei stupenda amore!”lei mi gettò le braccia al collo,le presi le mani come facevo sempre da quando era piccola e le baciai le dita,compresa quella dove spiccava il bellissimo anello che Jacob le aveva regalato qualche mese prima. Era davvero incantevole.
Renesmee era senza dubbio la più’ bella tra i Cullen.Da me aveva ereditato solo pochi tratti,gli occhi,caldi e intensi e le labbra,rosee e formose,per il resto,e per fortuna era identica ad Edward,avevano lo stesso viso,gli stessi zigomi alti,lo stesso naso grazioso,gli stessi capelli color bronzo,ed ovviamente il medesimo fisico asciutto e aggraziato,se Nessie fosse stata un maschio non avrei fatto avvicinare una donna nel raggio di km,ne sarei stata tremendamente gelosa,in questo ero molto diversa da Esme,forse i miei istinti umani erano ancora troppo vivi,oppure la mia giovane suocera era semplicemente più buona di me. Ma in lei c ‘era dell’ altro molto altro. Era cresciuta tra esseri perfetti e quello che la genetica non le aveva dato le era stato donato da ogni membro della nostra famiglia, giorno dopo giorno:era sensibile e delicata come Jasper,agile e spiritosa come Emmett, aveva la stessa propensione alla musica e all’arte di Edward ed Esme, era compassionevole e buona come Carlisle ,aveva la grazia e l ‘allegria di Alice, la tenacia e il gusto raffinato di Rosalie..ma anche il romanticismo di mia madre e la testardaggine di mio padre,non perfetti ma innamorati di lei come tutti noi. Mia figlia era l essere più speciale che potesse esistere,ed ora, in quell’ abito bianco che le fasciava i fianchi perfetti e le lasciava nude le spalle bianchissime su cui cadevano i morbidi boccoli bronzei , era ancora più bella.
“Grazie mamma,tutto merito di zia Alice e di zia Rose”.
“Veramente sei tu ad aver reso fin troppo facile il lavoro”disse Alice.
“Sono d’ accordo,non c è gusto con te,sei già perfetta al naturale,come me del resto”intervenne Rosalie. “Dono di famiglia”, aggiunse poi con aria innocente ammirando le nostre figure riflesse nell’ enorme specchio.
avatar
♥αℓι¢є ¢υℓℓєи 2и∂ тωιи♥
semi-esperto
semi-esperto

Numero di messaggi : 354
Data d'iscrizione : 14.05.09
Età : 25
Località : Reggio Emilia

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Matrimonio tra Jake e Nessie

Messaggio  ♥αℓι¢є ¢υℓℓєи 2и∂ тωιи♥ il Sab Mag 30, 2009 6:43 pm

In effetti erano davvero bellissime,tutte e tre. Nessie era un sinonimo di perfezione ,Rose sembrava uscita da un quadro, con i suoi capelli d’oro raccolti sulla nuca,la sua pelle di cristallo,il minuscolo abito nero,per lei valeva lo stesso strano principio di Edward:anche un saio sarebbe sembrato modellato sulle loro forme perfette.Alice era graziosa e impeccabile come sempre, indossava un vestito di raso lungo fino al ginocchio corredato da un paio di scarpe dal tacco vertiginoso, sulle quali ovviamente sembrava danzasse.I suoi capelli corti erano intrecciati solo su un lato della testa incastrati con minuscoli Swarovski dalle forme più diverse,vedevo un fiore,un cuore,cos’era quella?!una coccinella?!Mentre io proprio non riuscivo a scorgere niente di speciale nella mia immagine,vedevo la normalissima Bella di sempre,una diciottenne comune,solo più pallida del solito compressa nel mio strettissimo e altrettando odioso bustino di pizzo,opera ovviamente di mia cognata.
“Sei emozionata le chiesi?
“Si,si vede molto?”
“Sorrisi,si amore ed bellissimo che si vedano le tue emozioni ,oggi è un giorno speciale per te ,unico.”
“Tu eri molto emozionata il giorno del tuo matrimonio mamma?”
“Ah si,eccome se lo era! risposero in coro Alice e Rosalie”
“Tua madre tremava,ho impiegato mezz’ ora per truccarle gli occhi”disse alzando gli occhi al cielo Alice. “Se non ci fosse stato tuo nonno a sorreggerla mentre scendeva le scale sarebbe arrivata accanto a tuo padre rotolando”.
Scoppiammo a ridere tutte e quattro.
“E voi?, chiese Renesmee tornando seria, con quel suo tono dolce, “eravate cosi’ agitate??”
“Per me è stato il giorno più felice da quando ho subito la trasformazione,” ammise Rosalie, ma come sai, io ed Emmett vivevamo già insieme da decenni,per me tornare a casa con lui quella sera è stato normale”.
“Io ovviamente sapevo persino cosa avrei ricevuto in regalo,” disse orgogliosa Alice,”è stato tremendamente impegnativo fingere di essere sopresa, ma nonostante questo si’,ero molto emozionata.”Jasper era bellissimo quel giorn,tu eri ancorapiccola, ma lo ricordi vero, Ness”?Come se avesse bisogno di una qualche conferma.
“Certo ,lo zio Jasper era un figurino,anche se quell’abito color miele,non gli rendeva affatto giustizia”
“Ancora mi chiedo come ti si venuto in mente,Alice”,intervenne Rose.
“Volevo un matrimonio alternativo,rispose con un sorriso smagliante”.
“Bhe farmi portare le fedi all’ altare suduta in groppa a un lupo ,come se fosse un pony è stato sicuramente alternativo”
Risero di nuovo,mentre Rosalie frugava nel cesto dei cosmetici per nascondere la sua espressione disgutata.
“Mamma ,chiese mia figlia tornando improvvisamente seria,com’ era Jacob quando vi siete sposati tu e papà? Intendo.. era emozionato per te?? Renesmee aveva sempre saputo che Jacob era, per antonomasia, il mio migliore amico fin da bambina,nessuno di noi le aveva mai raccontato dell ‘amore che lui,il suo adorato Jake aveva provato per me,ma ero sicura che Nessie non so come,avesse sempre saputo che la realtà era stata ben diversa,ripensai nuovamente al giorno delle mie nozze,al mio ballo con Jacob,al suo scappare via portandosi con sè un pezzo del mio sole..
“Si risposi, era emozionato e felice per noi”, feci finta di non vedere l ‘occhiata di Alice.
“Io scendo a vedere se Esme ha bisogno di aiuto”intervenne Alice, resti tu Rose a sistemare i capelli a Nessie??!!
“Si certo vai pure,sono un esperta in questo”, disse strizzando l ‘occhio a Renesmee.
“Amore vado anche io,devo passare a casa a prendere una cosa,ci metto poco,promesso.”
“Alice mi lanciò un’altro sguardo fulmineo.”
“Ok mamma ci vediamo tra poco”.
Mi avvicinai e le sussurrai all’ orecchio:”sei un sogno, Jake rimarrà senza fiato,ti voglio bene.”
“Anche io mamma.”


Appena giunsi fuori nel bellissimo giardino,anche quello addobbato a festa per l occasione, trovai Alice ad aspettarmi.
“Cosa devi prendere a casa Bells?”
“Sai benissimo che non sto andando a casa Alice”,dissi proseguendo dritta,in un secondo mi raggiunse e si mise davanti a me fissandomi negli occhi.
“Va tutto bene Bella”?
“Certo,voglio solo vedere come sta Jacob,tutto qui,immagino sia nervoso.”
“Allora perche non lo hai detto a Nessie? Infondo stai solo andando a salutare il tuo futuro genero”. Alla parola genero sentii girarmi la testa…
“Non lo so,perche..’ ecco,bhe’ ecco…non ci ho pensato..senti Alice non sto facendo nulla di male,avresti dovuto vederlo.”
“Bella le mie visioni non centrano,tu non sei mai stata brava a mentire e non lo saresti neanche se potessi passare cento anni a stretto contatto con Marilyn Monroe. Soprattutto quando ci sono di mezzo Edward o Jacob.Stai attenta”.
“Mio marito,ci tenni chiamarlo in quel modo,come a sottolineare qualcosa di poco ovvio e palese,e Jacob ,sono due concetti molto,molto diversi per me Alice,non dovresti nemmeno paragonarli,e poi non capisco, sono anni che vedo Jake tutti i giorni,perché oggi tutte queste attenzioni?!”
“Lo sappiamo tutti,oggi è un giorno speciale,e comunque Bella,io non li ho mai paragonati “aggiunse ridendo di gusto.
Mi voltai proseguendo dritta,dopo un secondo ci ripensai, mi girai e dissi:
“Vorresti forse insinuare che io li ho mai paragonati?”
Ma lei era già sparita.
Quando arrivai davanti casa Blake non era ancora arrivato nessuno,c era un silenzio assoluto,le nuvole continuavano ad avvicinarsi minacciosamente,speravo non piovesse.
Rimasi ,seduta nella mia auto a fissare la casa di Jacob,era passato parecchio tempo dall’ ultima volta che ero stata li,ma tutto era rimasto come allora. In un attimo mi ritrovai immersa nei ricordi.
Il nostro garage,le nostre moto,ogni centimetro di quella casa era stato per me un angolo di paradiso dopo che Edward mi aveva lasciata, ripensai alle nostre lunghe chiacchierate,certo ,ce ne erano state molte altre,anche dopo la mia trasformazione,ma non era stato mai più come prima,niente era stato più come prima. Nonostante avessimo raggiunto un equilibrio prima impensabile,e nonostante avessi dato al mondo Renesmee sapevo che Jacob non mi aveva mai perdonata per aver rinunciato alla mia vita da umana,no,quello proprio no,non me lo avrebbe perdonato.


Rividi i nostri passi,l’abitudine di Jacob di camminare prendendomi la mano in modo spontaneo ed innocente,lo rividi avvicinarsi e baciarmi,rividi me stessa cedere e subito dopo dargli un pugno.Rividi la nostra serata al cinema e la sua espressione sddisfatta e divertita nel guardare il povero Mike in preda alla nausea,rividi il suo sorriso e la luce nei suoi occhi quando aveva cercato di convincermi a fare un'altra scelta,quando aveva confessato di amarmi.Rividi soprattutto la Bella che ero stata con lui in quel periodo cosi’ nero.. ma allo stesso tempo cosi’ pieno di luce.In quel momento,seduta da sola,con il mio passato davanti agli occhi mi sentii incredibilmente vuota,avrei solo voluto piangere fino ad addormentarmi per la stanchezza,ma erano impossibili entrambe le cose. All’ improvviso un ombra dietro la finestra mi distolse dai miei pensieri,inspirai profondamente, solo per abitudine, scesi dall ‘auto,e mi diressi verso la porta,suonai e dopo pochi secondi apparve Billy.
“Bella!”
“Billy ciao”mi chinai per baciarlo.
“Pensavo fosse tuo padre”
“Vedrai sarà qui a momenti,stai benissimo vestito cosi.”
“Anche tu sei stupenda, come sempre, Jacob è in camera sua”
“Come sta?”
“Emozionato. Credo non abbia dormito molto stanotte e non colpa per l addio al celibato”!
Risi,”immagino, bhè vado da lui a vedere se ha bisogno di aiuto “.
“Ok”.
Bussai appena alla porta di Jacob .
“Entra Bella”.
“Stare con i vampiri ti fa male Jake, tra un po’ avrai le visioni come Alice!”esordii varcando la soglia.
Rise, e ritrovai di nuovo quella risalta calda che riempiva la stanza,quella risata che lasciava scoperti i perfetti denti bianchi,quella risata che aveva lo stesso effetto dei raggi del sole.
“No,veramente ti ho vista dalla finestra”.
Si avvicinò e mi bacio sulla guancia,”sei bellissima”
“Anche tu”,dissi. E lo era davvero nel suo abito nero elegante,la camicia bianca risaltava sulla sua pelle ambrata evidenziando i suoi occhioni neri. Nonostante fosse leggermente cambiato rispetto al tempo in cui lo avevo conosciuto,la sua faccia era sempre rimasta la stessa di un sedicenne.
“Allora come ti senti?”
“ Direi che isterico è il termine più adatto,ma sto cercando di tenere a freno l emozione.”
“Ci stai riuscendo alla perfezione”.
“Come mai sei qui Bella? Disse posando il suo sguardo all ‘altezza dei miei occhi . “Se sei venuta a ricordarmi che fine farò se mi comporterò male con Nessie Sappi che ti hanno già preceduta nell‘ordine:Edward,Rosalie,Jasper ed Emmett,tuo padre e Carlaisle… soprattutto tua cognata, è stata particolarmente convincente, pensa che…”


“No,lo interruppi,so che sarai un marito perfetto,anni fa stavo per affidarti mia figlia, jake,non ho mai dibutato di te ,in realtà volevo vedere se eri morto di paura ,in quel caso Emmett sarebbe stato molto addolorato”,cercai di ironizzare ,ma sapevo che stavo solo tentando di nascondere quanto mi sentissi fuori luogo.
“Ah .Ah. Simpatica. Dico sul serio.”
“Ma che avete tutti oggi??”
“Tu cosa hai oggi, Bella”?
“Dovrei aver qualcosa, jake?”
“Forse, disse.” Si avvicinò senza abbandonare i miei occhi ,e mi persi in quello sguardo che vedevo ogni volta che fissava mia figlia,quello sguardo che conoscevo,che non avevo dimenticato,lo sguardo che colpiva dritto allo stomaco.
Mi arresi, e sputai la verità. Ormai ero li’,tanto valeva andare fino in fondo.
“Non lo so Jake, non fraintendere,sono felicissima per te e per Renesmee, so che non potrebbe essere in mani migliori,anzi veramente lei non centra nulla. E’ che penso e ripenso,non so neanche io a cosa,scusami , forse sto impazzendo”fissai nervosa il pavimento.
Si avvicinò ancora,e delicatamente,sollevò il mio mento costringendomi a guardarlo nuovamente negli occhi. Ora sentivo nella mente le parole di Alice:”stai attenta”..
“E’tutto a posto Bella so cosa provi,non devi spiegarmi nulla.”
“Dieci secondi fa volevi sapere il motivo della mia visita ed ora mi dici che non hai bisogno di spiegazioni?”
“Volevo solo esserne sicuro Bells.”
Iniziavo a non capire…il che forse era anche un bene visto il pasticcio in cui mi stavo infilando.
“So perchè sei venuta qui Bella,è il tuo modo per dirmi addio,intendo in maniera definitiva,ero indeciso se farlo io,ma poi mi sono detto che sarebbe stato da idioti e…
E… continuai al suo posto: “hai pensato bene di lasciare a me questo onore.”
” Certo,non posso fare sempre io la parte dell’irresponsabile. No,sto scherzando Bells,in verità non sapevo come l avresti presa”…
“Per la cronaca Jake non sono qui per dirti addio,non in quel senso almeno,quello è già successo il giorno in cui ho deciso di sposare Edward.”
“Si e no Bella.”
“Non essere presuntuoso Jacob Black” lo ammonii.
“E tu smettila di fare finta di niente,se non fosse cosi non saresti qui adesso. Sai,sei tremendamente umana in questo momento.”
Presa in pieno!!dovevo cercare un modo per non farmi mettere totalmente con le spalle al muro.
“Non voglio tu recepisca in modo sbagliato i miei segnali,non sarebbe la prima volta,Jacob.”
Rise ancora. Ormai ero rassegnata al fatto che tutti quel giorno traessero una strana sensazione di benessere nel ridermi in faccia.
“Non accadrà,stai tranquilla”.E in ogni caso Bella, ricordo bene quel periodo”,soprattutto il giorno in cui ti sei sposata, strinse gli occhi come per mettere a fuoco un immagine lontana, sentii una fitta di dolore.
“Vedi Bella il tempo passa ma non tutte le ferite guariscono con il suo trascorrere,certo’ possono rimarginare, ma le cicatrici no,quelle rimangono indelebili.” Se non ci fosse stata Nessie…non credo ce l avrei fatta,probabilmente non ci saremmo piu’ rivisti,sarei scappato lontano da te anni luce.”
avatar
♥αℓι¢є ¢υℓℓєи 2и∂ тωιи♥
semi-esperto
semi-esperto

Numero di messaggi : 354
Data d'iscrizione : 14.05.09
Età : 25
Località : Reggio Emilia

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Matrimonio tra Jake e Nessie

Messaggio  ♥αℓι¢є ¢υℓℓєи 2и∂ тωιи♥ il Sab Mag 30, 2009 6:43 pm

Provai a pensare come sarebbe stata la mia vita senza Jacob.Certo dopo le mei nozze con Edward, la gravidanza e la visita dei Volturi non ci eravamo dedicati molto tempo,ma sapevo che era sempre nelle vicinanze,sapevo che sarebbe venuto da Renesmee spuntando all’improvviso sulla porta di casa mezzo nudo per via delle sue trasfrmazini e del caldo che sentiva.”Si mi risposi,sarebbe stata una vita diversa,meno felice.
Lo guardavo imbambolata,senza riuscire a muovere un muscolo.
“Sembri sorpresa Bella”e sei anche più pallida del solito,ti farebbe bene una bella bistecca al sangue. ”
Decisi di non cogliere la sua pessima battuta.
“Bhè si,ecco..io pensavo che con l’ imprinting avessi cancellato tutto”Ness è cosi speciale che nessuna donna potrebbe reggerne il confronto”.
“Oh si, disse,Ness è unica,e l imprinting verso di lei è stato una benedizione.”
“Sono certa l avresti amata anche senza il tuo strano colpo di fulmine Jacob”
“Lo penso anche io. La sua voce era bassa e dolce.”
“Ti sei mai chiesta perchè abbia avuto l ‘imprinting proprio con tua figlia,Bella?”
Riflettei un istante poi risposi: ”bhe so che non è una cosa controllabile ”sbaglio?
“No,è giusto,non siamo noi a decidere quando arriverà a soprattutto con chi,ma non credo che essermi innamorato di Nessie sia stato del tutto casuale, secondo me significa che nel profondo avevo bisogno di amare ancora te Bella”. “Forse è per questo che Edward cerca sempre di non lasciarci soli”.” E rispondendo alla tua prossima domanda,si,me ne sono accorto,lui leggerà anche nel pensiero,ma non sono uno sciocco”.
“Edward non è geloso Jake,lo sai benissimo,e non credo di avere a che fare con il tuo imprinting verso Renesmee, siamo due persone distinte e molto molto diverse”.
“certo che siete diverse… come lo siamo io ed Edward,ma nonostante le innegabili differenze tra me e lui, per qualche strana ragione hai sempre voluto bene ad entrambi,lo sappiamo tutti e due che se Edward non fosse esistito,o non fosse tornato, tu oggi saresti la signora Blake.”


Sentirmi chiamare signora Blake mi fece uno strano effetto,non ci avevo mai pensato prima,non veramente almeno,l unica occasione in cui mi ero seriamente vista come compagna di Jacob era stato molto tempo prima durante il nostro primo vero bacio,nel senso di voluto,ma erano stati dei flash confusi circa una famiglia bellissima e perfetta che non sarebbe mai esistita.”
“Quello che provo per Edward non si avvicina minimente a quello che sento per te Jake,sono affetti diversi, perche’ siete diversi,imparagonabili,te lo avrò ripetuto almeno un milione di volte,siete come il giorno e la notte”..il giorno e la notte ripetei a me stessa,nessun’altra similitudine sarebbe stata più appropriata.
La Luna, fredda, bellissima, perfetta .
Il Sole, caldo, colorato, vivo.
Continuai: “nello stesso modo in cui mia figlia è diversa da me”,tornai su quel punto,volevo fosse chiaro che Renesmee era migliore di sua madre,volevo fosse chiaro soprattutto a Jacob e volevo la amasse perché era unica.
“Tu non hai idea di quanto Nessie ti somigli,avete lo stesso modo di arricciare la bocca,di guardare le cose,lo stesso modo di muovere le mani,spesso mi ricorda te Bella, perché è,e sottolineò con vigore quell E’, una parte di te,quella parte umana,quella viva,quella che adoravo,è parte di te come nessun’altra figlia potrebbe esserlo di sua madre,è speciale anche in questo. A volte,stare con lei mi ha fatto soffrire,mi ricordava quanto stavamo bene noi due,quanto era facile divertirci insieme,ma è vero è anche diversa ,non è insicura,non inciampa ogni cinque metri ,come facevi tu prima di diventare una Cullen, e soprattutto mi ama,in un modo in cui tu non avresti mai saputo fare,e il fatto che lei potendo scegliere chiunque sulla faccia della terra abbia scelto propio me,bhè… è come se lo avessi fatto anche tu,quella parte di te che ora è in lei,mi ha scelto.”
Inizia a pensare che forse non ero l unica ad essere un po’ fuori di testa…..
“Jacob scusa stai dicendo che sposi mia figlia per ripiego?”
“No Bella”disse avvicinandosi ancora e la cosa iniziava a mettermi davvero a disagio, vidi dietro di me un lampeggiate con la faccia di Alice che diceva:”Ti avevo avvista mia cara!” Mi feci leggermente indietro,in maniera quasi impercettibile però.
“Come puoi pensare una cosa del genere?!Amo Nessie,con tutto me stesso,perche lei è Renesmee e non la copia di qualcuno, la amo in modo viscerale cosi come tu ami Edward,lo hai sempre amato e lo amerai sempre… so che potessi tornare indietro faresti la stessa scelta,voglio solo farti capire che saremo sempre legati,che una parte di noi due continuerà a vivere nel mio rapporto con Nessie” .

Era vero,non avrei mai scambiato un istante trascorso con Edward neanche per tutte le ricchezze del mondo, le parole Eward Cullen e felicità eterna erano interscambiabili nella mia mente,mentre Jacob era Jacob,lui era il mio migliore amico,lui era.. L unico uomo per il quale avessi mai provato un sentimento oltre mio marito, oramai era inutile negarlo.
Chiusi gli occhi,sentendo sollevata da quelle parole,presi la sua mano calda e la strinsi,era la prima volta che ci trovavamo cosi vicini dalla mia trasformazione,il freddo pallore della mia pelle era ancora piu’ forte unito al calore scuro della sua,e al diavolo la scritta lampeggiante!!
“Scusami…per tutto,anche per oggi,questo è il giorno del tuo matrimonio non sarei mai dovuta venire”.
“Hai fatto bene invece.”
Ci fissammo ancora negli occhi .
“Vuoi ballare”?
“Cosa? ma che dici Jake”.
“Il giorno delle tue nozze sono stato un maleducato,vuoi concedermi questo ballo??
Risi,pensando a quanto fosse cresciuto il mio piccolo Jacob da allora,era un giovane uomo adesso,un bellissimo giovane uomo,con un’ anima matura e responsabile.
“Certo”risposi . Mi avvicinai timidamente al suo petto,lui strinse leggermente i miei fianchi,avvicinandomi a sè,e inziammo a ballare lentamente, una musica immaginaria.
Jacbob sospirò e disse:”Non sai quello che darei per sentire battere il tuo cuore adesso”.
”Lo sentiresti correre all impazzata Jake.”
Ora non c era più bisogno di aggiungere altro,nessuna parola sarebbe riuscita a farci sentire vicini come silenzio. Ero sicura che gli avrei voluto bene per sempre e che per lui sarebbe stato lo stesso,ma sapevo anche, che l amore eterno,per tutti e due era altrove, lontano dalle mura di quella stanza.
Poi lentamente, si avvicinò alle mie labbra ma non le sfiorò, rimase li a pochi millimetri dalla mia bocca con gli occhi chiusi,non so per quale motivo non mi scansai, e non saprei quantificare gli istanti che trascorremmo in quella posizione,all’ improvviso alzo’ l enorme braccio e con il dito tocco’ delicatamente il mio labbro inferiore.

Pensai a quante volte lo avevo paragonato al mio sole personale e mi chiesi se lo avrei mai più rivisto splendere ..
“Sempre bella”.…
“Cosa sempre?” sussurrai.
“A qualsiasi cosa tu stia pensando,la risposta è sempre,per sempre”.
Aprimmo gli occhi,fissandoci di nuovo.
“Ora leggi anche nel pensiero, ti ho già detto vero che frequentarci ti sta facendo male Jake?!”Dissi sorridendo. Poi mi staccai,da quel corpo caldo e perfetto. Da quella presa forte e sicura.
“Vai via?”
Si, adesso ero davvero pronta per andare.
“Si mormorai con un filo di voce. Edward si starà chiedendo perché non sono ancora tornata”.
“Sottovaluti tuo marito Bella,sono certo sapeva perfettamente che saresti venuta qui oggi,lo sapeva da sempre,da prima di noi.”
“Lo so,è meraviglioso,non merito tanto amore”
“No forse non lo meriti disse accennando un sorriso, o forse ne meriti ancora dell’ altro,e lo avrai,sempre da lui Bella”.
“Lo so”, ripetei di nuovo.
Guardai Jacob per un ultima volta,ci saremmo rivisti da li a poche ore,ma in quello sguardo c era tutto quello che eravamo stati,tutto quello che non avrei mai avuto,tutto quello a cui avevo rinunciato,quello sguardo era davvero il nostro addio.
“Ciao jake”,dissi aprendo la porta della sua stanza.
“Ciao Bells” rispose sottovoce lui.
Mi voltai dandogli la schiena,alle mie spalle sentii un sussurro, “per sempre.”


Uscii fuori da casa blake più leggera e serena. Jacob aveva ragione . Solo adesso capivo lo sguardo di Edward quella mattina mentre mi allontanavo da lui,sapeva che quel momento sarebbe inevitabilmente arrivato,sapeva che sarei andata da Jacob,che non avrei assecondato i suoi timori,non questa volta, eppure non aveva cercato di fermarmi ,mi amava troppo per farlo,era certo forse,che sarei tornata da lui. Adesso riuscivo a comprendere meglio anche il discorso di Alice. “Lo sappiamo tutti,oggi è un giorno speciale” aveva detto solo un ora prima… ed era cosi,era un giorno speciale. Edward ed Alice lo sapevano.
Era il giorno in cui avrei fatto i conti le mie scelte passate,con la parte di me rimasta in sospeso tra mortalità e immortalità, quella parte eternamente divisa tra luna e sole..
Stavo perdendo Jacob in maniera netta e definitiva,solo in quell’ istante mi ero resa conto di quante cose non gli avessi ancora detto, cose che forse neanche quel giorno ero riuscita ad esprimere davvero. Avrei sempre portato con me i ricordi di quella vita,breve ma intensa,avrei sempre conseravato quei flash del nostro primo bacio,quei bambini bellissimi e vivaci come lui,quella casetta piccola ma ricca di amore,avrei sempre tenuto un posto solo suo nel mio cuore ricco di battiti.
Ma Jacob aveva ragione anche su tutto il resto, una piccola parte di Isabella Marie Swan gli sarebbe sempre appartenuta,lo avrebbe sempre amato, ma quella ragazzina impacciata e goffa non c era piu’, adesso esisteva solo Isabella Cullen…e questa nuova me apparteneva solamente ad Edward. Jake era il sole di mia figlia adesso.
Ma quel sole,il mio sole, non sarebbe mai eclissato,l a parte di me che era in Renesme ne avrebbe goduto per sempre. PER SEMPRE pensai,sorrisi, felice di tornare sulla mia luna.
avatar
♥αℓι¢є ¢υℓℓєи 2и∂ тωιи♥
semi-esperto
semi-esperto

Numero di messaggi : 354
Data d'iscrizione : 14.05.09
Età : 25
Località : Reggio Emilia

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Matrimonio tra Jake e Nessie

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum